Educazione di una canaglia

Molto esplicativo dell’intreccio fra carattere individuale di un ragazzino di 17 anni, risposte negative dell’ambiente e ingresso nella carriera penale è il romanzo autobiografico di Edwuard Bunker, Educazione di una canaglia, Einaudi, 2002.

Sul tema della dialettica tra controllo e autonomia, tra norme e trasgressione, tra emancipazione e asservimento, segnalo lo spettacolo Teatrale “Pinocchio nero” che riprende i temi già presenti nel romanzo di Collodi e che nasce in Kenya, a Nairobi, con l’obiettivo di recuperare i ragazzi di strada.

Nella presentazione del Regista Marco Baliani spiega che In realtà Pinocchio è la storia di un morto di fame che riesce a realizzare il suo sogno di normalità, di avere la pancia piena :

https://www.raicultura.it/letteratura/articoli/2018/12/Pinocchio-nero-di-Marco-Baliani-8f51baec-6a8e-4780-8405-1b23d75686af.html

Una filmografia sul tema carcere minorile è infine ospitata in questo link del Dipartimento per le politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri:

https://www.minori.gov.it/it/minori/la-scena-negata-rappresentazioni-problematiche-della-giustizia-minorile-nel-cinema-e-nel

Di Stefano Costa

Ultimi articoli

Questione di prospettive

Questo contributo nasce per un carissimo amico e compagno di viaggio nel mio travagliato...

L’Eracle paraolimpico

Il mito di Eracle è certamente uno dei più affascinanti della mitologia greca proprio...

La crisi afghana e il fallimento delle politiche europee.

L’attuale drammatica situazione dell’Afghanistan pone l’Europa e l’Italia a fronte di scelte cruciali, e...

La Rivoluzione stanca

I costi sempre crescenti dei sistemi sanitari possono essere letti secondo molti e separati...

L’ossimoro carcerario

In questo articolo riportiamo un’intervista realizzata nell’ambito della rete internazionale INTDC (International Network of...
Articolo precedenteDettagli inutili
Prossimo articoloAcqua salata